• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu.org è il modo più facile per rimanere aggiornato sulle iniziative che si svolgono nella tua zona e scoprire chi le organizza. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento e persino l'attività da svolgere. Nel frattempo non perderti Il senso di una meta - Istituto di Pena Minorile Beccaria di Milano.

Small_logo_asr_sfumato__2sito

Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano

Tutte le iniziative

Il senso di una meta - Istituto di Pena Minorile Beccaria di Milano

Il progetto prevede l’insegnamento e la pratica del rugby all’interno dell’Istituto di pena Minorile Cesare Beccaria di Milano. ...

Iniziativa generica

Il progetto prevede l’insegnamento e la pratica del rugby all’interno dell’Istituto di pena Minorile Cesare Beccaria di Milano.

Lo scopo è quello di coinvolgere i ragazzi detenuti in un gioco di squadra che è anche sport di combattimento basato sulla gestione dell’aggressività e su un sistema di regole sia tecniche che etiche.

Un’esperienza inedita e unica anche rispetto all’intera gamma di attività previste all’interno dell’Istituto. Il quarto anno di lavoro si è concluso nel giugno 2012 con un bilancio estremamente positivo nonostante il consueto turnover determinato da periodi detentivi anche brevi o da trasferimenti frequenti.

Il buon esito del lavoro svolto nel 2012 lo misura soprattutto la costanza nelle frequenze – decisamente migliorata- che a sua volta segnala il raggiungimento dell’obbiettivo primario, vale a dire una riflessione sul senso dell’esperienza, una buona disposizione nei confronti della fatica fisica e della disciplina sportiva. In due parole: condivisione e senso di appartenenza. Valori spesso dati per dispersi dentro la comunità carceraria.

La Direzione dell’Istituto unitamente a Don Gino Rigodi, cappellano del Beccaria e promotore dell’iniziativa, ha espresso profondo apprezzamento per il progetto, i cui risultati sono stati misurati in una serie di momenti educativi diversi. L’atteggiamento dei ragazzi che praticano rugby viene segnalato come evoluto (rispetto dell’educatore, rispetto per gli altri, riduzione di individualismo o vittimismo) da agenti di custodia ed educatori che lavorano al Beccaria.

Al progetto lavorano 24 volontari a rotazione tra allenatori, educatori e giocatori dell’AS Rugby Milano, tutti tesserati e coordinati da Juan Ignacio Merlo, leader del progetto sul campo, allenatore-giocatore sempre presente agli allenamenti.

Durante il corso della stagione 2011-2012 è nato un vero e proprio Club all’interno del IPM Beccaria. Un apposito sondaggio tra loro ha determinato la scelta di un nome ufficiale “Freedom Rugby” . A questo scopo è stato realizzato uno stemma e una targa consegnata al capitano in occasione del Terzo Tempo organizzato subito dopo la partita natalizia contro una squadra AS Rugby Milano (risultato 15-15). Una piccola festa alla quale hanno partecipato detenuti, agenti, responsabili dell’Istituto.

Il progetto è ripreso sabato 22 settembre 2012.


Per ulteriori informazioni: www.asrugbymilano.it




Non ci sono ancora commenti per questa iniziativa. Be the first!