• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu.org è il modo più facile per rimanere aggiornato sulle iniziative che si svolgono nella tua zona e scoprire chi le organizza. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento e persino l'attività da svolgere. Nel frattempo non perderti Le Giornate del Borgo Solidale - Dal Sociale Un Nuovo Modello di Sviluppo Territoriale - .

Small_7

Utopia 2000 Società Cooperativa Sociale Onlus

Tutte le iniziative

Le Giornate del Borgo Solidale - Dal Sociale Un Nuovo Modello di Sviluppo Territoriale -

LE GIORNATE DEL BORGO SOLIDALE – Bassiano (LT) 19, 20 e 21 Aprile 2013 Dal Sociale un nuovo modello di sviluppo territoriale “Un conve...

Conferenza, convegno

LE GIORNATE DEL BORGO SOLIDALE – Bassiano (LT) 19, 20 e 21 Aprile 2013

Dal Sociale un nuovo modello di sviluppo territoriale

“Un convegno articolato in più giornate per riflettere su un’idea di sviluppo locale dei comprensori basato sull’applicazione di un modello di economia sociale”


Il grave momento di crisi che viviamo ci impone doverose riflessioni su come abbiamo costruito fino ad oggi i nostri modelli di sviluppo e progresso e se essi, così come li abbiamo conosciuti, siano in grado di assicurarci un adeguato livello di benessere per gli anni a venire.
A nostro giudizio, due sono i fattori di criticità emersi visibilmente negli ultimi anni che hanno determinato questa fase di stallo: un’eccessiva e generalizzata propensione alla rendita individuale, con il conseguente aumento della diffusione di una cultura individualista che ci ha sottratto al dovere e soprattutto al piacere di appartenere ad una collettività, e la schiacciante vittoria della finanza sull’economia, due forze che pensavamo erroneamente essere alleate ma che abbiamo scoperto invece, semplicemente connesse da un rapporto che è divenuto negli anni di proporzionalità inversa.
Grazie al diffondersi della cultura individualista di cui sopra, la prima, nata per esserne un supporto, ha finito col prevalere sulla seconda condizionandone i modelli e snaturandone la sua funzione sociale e di progresso.
A oggi il risultato più evidente di tutto ciò, ci sembra il vistoso arricchimento di pochi e il drammatico impoverimento di molti, fenomeno che, su scala mondiale abbiamo avuto sempre ben presente ma che cominciamo ad osservare meglio solo ora che ci riguarda direttamente.
Il tema della REDISTRIBUZIONE è quindi il tema centrale di questa riflessione purché essa non vada intesa esclusivamente in termini economici e finanziari, ma anche di partecipazione attiva, cittadinanza e possibilità di produzione del benessere comune.
L'idea stessa che intere generazioni siano state escluse dai processi decisionali che concorrono alle strategie di sviluppo sociale ed economico dei territori è un tema per troppo tempo sfuggito all'agenda delle politiche strategiche dei paesi avanzati, con particolare riferimento al nostro, con la conseguenza che tutto ciò che non è riuscito a farsi “lobby” ha visto negarsi il diritto di genesi e quindi di proposta.

In questo quadro ci appare sempre meno velleitaria la visione di sviluppo comprensoriale dei territori che proponiamo da anni, basata su un modello di economia sociale e solidale che venga fatto proprio sia dai cittadini che dalle istituzioni che li rappresentano e che si proponga come obiettivo prioritario l’innalzamento del livello di qualità della vita misurato su parametri di benessere comune e partecipazione attiva

Riteniamo pertanto sia giunto forse il momento di sintetizzare le migliori esperienze in essere di “economia partecipata” e imboccare coraggiosamente la strada di un sistema economico, sociale, culturale finalmente diverso.

In queste giornate, oltre ad avanzare concrete proposte con l’ausilio di esperti del settore, racconteremo l’esperienza della nostra Cooperativa nel territorio di Bassiano e spiegheremo come essa abbia generato un piccolo meccanismo virtuoso che influisce positivamente anche sulla gestione dei progetti sociali ed educativi


PROGRAMMA

LE GIORNATE DEL BORGO SOLIDALE Bassiano Lt 19,20 e 21 Aprile 2013

“Il Borgo solidale, dal Sociale un nuovo modello di sviluppo territoriale”

BOZZA PROGRAMMA (aggiornata al 18 marzo)

venerdì 19 aprile 2013 

ore 9: registrazione dei partecipanti

ore 9.30: introduzione della giornata a cura di Paolo Repetto (giornalista) “La comunità nella comunità”

ore 10.05: 'Nino' e il borgo solidale: un breve viaggio filmato; 

ore 10.15: relazione della dott.ssa Irene Zara (psicoterapeuta, 
Responsabile Servizi Utopia 2000): I bambini dell'Utopia: disagio, attaccamento, il percorso di un'adozione riuscita;

ore 11: coffee break;

ore 11.15: intervento di Michela Corbi (psicologa, operatrice di 
Utopia2000): Dalle 'Latin Kings' alla comunità socio-educativa: un'esperienza concreta;

ore 12: intervento della dott.ssa Donatella Caponetti (Direttore Centro Giustizia Minorile del Lazio): Tutela dei minori: quali percorsi di giustizia?

ore 12.30: firma protocollo istituzione del Coordinamento nazionale delle Comunità Alloggio per minori;

ore 12.45: pausa pranzo

ore 14.45: proiezione di un estratto del video Me sem rom, realizzato dai fotoreporter Ermelinda Coccia, Davide Falcioni e Andrea Cottini nel campo 'Casilino 900' di Roma;

ore 15.15: intervento del dott. Guglielmo Bove (funzionario sala operativa sociale della Provincia Latina, già presidente dell'associazione 'Angeli Custodi'): I rom di Aprilia (Lt): dall'ex bullonificio al reinserimento sociale;

ore 16: intervento della dott.ssa Monica Rossi (ricercatrice universitaria di Sociologa urbana e Antropologia, autrice di numerose pubblicazioni internazionali sulla condizione dei romanì): Etnicità, trappola e risorsa;

ore 16.45: intervento del prof. Roberto De Angelis (docente di Sociologia delle relazioni etniche all'Università la Sapienza): Conflitto, razzismo e relazioni interetniche;

ore 17.30: intervento di Carlo Stasolla (presidente Associazione 21 luglio): Minori romanì: discriminazione e diritti violati';

ore 18.15: intervento di Antonio Brescianini (sindaco di Vimodrone, MI) su Dai campi alle case: sicurezza dei cittadini e integrazione dei romanì a Vimodrone;

ore 19: saluto delle Istituzioni locali.

ore 19.30: cena;

ore 21.30: proiezione cinematografica a tema.

La giornata sarà 'accompagnata' visivamente dalla mostra fotografica realizzata dai fotoreporter Davide Falcioni e Alessandra Quadri nel campo Casilino 900 di Roma.

sabato 20 aprile 2013 

ore 9: saluto dei rappresentanti delle istituzioni provinciali, regionali e nazionali 

ore 10: letture di Antonio Veneziani, poeta: L'Utopia in versi;

ore 10.15: relazione di Massimiliano Porcelli (presidente 
Utopia2000): Il Progetto Utopia;

ore 10.35: intervento del prof. Alberto Valentini (esperto di sviluppo locale, docente di Statistica economica all'Università La Sapienza, presidente del Comitato tecnico-scientifico del Forum Terzo Settore): L'economia sociale come modello di sviluppo locale. Dall’utile aziendale alla produzione del bene comune; 

ore 11.00: coffee break;

ore 11.15: intervento del prof. Francesco Consoli (esperto di stewardship, docente di Sociologia dell'Innovazione all'Università La Sapienza): L’impresa sociale soggetto attivo della rinascita economica. Potenzialità e ostacoli legislativi;

ore 11.40 intervento del prof Antonio Ciaschi (esperto di sviluppo locale dei territori di montagna docente di Geografia Economica presso l’Università della Tuscia di Viterbo)

ore 12: intervento di un Antonio Todini dell’ associazione Arcipelago Scec): I buoni locali, risposta innovativa alla questione monetaria;

ore 12.30: intervento dell Dott. Emiliano Scinicariello Presidente Legacoop Latina Un mercato finanziario etico per lo sviluppo delle imprese sociali;

ore 13: testimonianze e buone prassi territoriali;

ore 13.30: pranzo;

ore 15.00: presentazione degli eventi 2013 di Utopia2000 (IVa Festa dello Sport; IVa edizione de Le Notti dell’Utopia; IIa edizione Stradaria; Ia edizione Il mercato della terra);

ore 15.30: presentazione dei progetti socio-culturali 2013 di Utopia2000; comunicazionii dei responsabili degli enti del privato sociale collegati al Borgo solidale (Marco Delfino, presidente dell'Associazione 'Il Mantice', sul Centro di documentazione sulla musica popolare; prof. Sergio Tresca, scrittore e cultore degli 'antichi sapori', sul Giardino dei frutti dimenticati; Daniele Nardi, alpinista, sul Parco Avventura; Tommaso Iacovacci, presidente 'Condotta dei Monti Lepini', sul Progetto Slow Food a Bassiano);

ore 16.30 Presentazione del Libro In Vetta Al Mondo di Daniele Nardi Alpinista e Dario Ricci Giornalista Sportivo con la partecipazione di Daniele Nardi

ore 17.45: presentazione del progetto Luoghi solidali e del numero 0 della rivista “Noialtri”

ore 18.30: saluto dei rappresentanti delle Istituzioni aderenti al progetto Luoghi solidali delle province di Perugia, Roma e Latina;

ore 19.15: firma del protocollo di intenti degli Enti aderenti al progetto Luoghi solidali;

ore 19.30: cena;

ore 21.30: proiezione cinematografica a tema.


domenica 21 aprile 2013

ore 10: presentazione della giornata di festa, Una domenica nel Borgo Solidale;

ore 10.15: visita agli stand enogastronomici con prodotti tipici, agli stand espositivi degli artigiani locali, al mercatino dell'antiquariato, agli stand delle case editrici partecipanti a Stradaria; iniziative sportive, spettacoli con artisti di strada, musica dal vivo; escursioni e visite guidate; 

ore 13: pranzo nelle piazzette del borgo.




Opportunità di volontariato
Home-ngos-volunteer
19
aprile
21
aprile

Bassiano, 41.5523,13.0343 km da te

Logistica e accoglienza
Maggiori dettagli




Non ci sono ancora commenti per questa iniziativa. Be the first!