• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu.org è il modo più facile per rimanere aggiornato sulle iniziative che si svolgono nella tua zona e scoprire chi le organizza. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento e persino l'attività da svolgere. Nel frattempo non perderti PREVENIRE LA STERILITÀ E CONSERVARE LA FERTILITÀ NELLE DONNE MALATE DI CANCRO - ROMA, 16/12/2014.

Small_logo_andos_alta_def.

A.N.D.O.S. onlus

Tutte le iniziative

PREVENIRE LA STERILITÀ E CONSERVARE LA FERTILITÀ NELLE DONNE MALATE DI CANCRO - ROMA, 16/12/2014

Vi invitiamo alla conferenza "Prevenire la sterilità e conservare la fertilità nelle donne malate di cancro" che si svolgerà il 16 dicem...

Conferenza, convegno

Vi invitiamo alla conferenza "Prevenire la sterilità e conservare la fertilità nelle donne malate di cancro" che si svolgerà il 16 dicembre 2014 presso il Senato della Repubblica. Ci rappresenterà la d.ssa Fulvia Pedani, Coordinatore Nazionale dell'A.N.D.O.S. onlus. Vi aspettiamo numerosi!!


Sono 5.000 le donne che ogni anno debbono confrontarsi con un tumore in età riproduttiva e la preservazione della fertilità è una delle problematiche che più crea angoscia e disperazione. Il carcinoma mammario e i linfomi sono i tumori più frequentemente diagnosticati nelle donne giovani. Rappresentano il 60% di tutti i tumori in età fertile e vengono trattati nella maggior parte dei casi con chemioterapia potenzialmente tossica per la funzione ovarica. Dai dati della letteratura si evince che tra le 3000 giovani donne italiane a rischio di infertilità a causa del cancro, circa la metà è interessata a preservare la propria fertilità. Circa 1500 pazienti ogni anno richiedono ai medici la possibile soluzione.
Quali sono le risposte del Sistema Sanitario Nazionale? Purtroppo ancora insufficienti. Le tecniche ormai consolidate per prevenire l’infertilità da chemioterapia sono la raccolta di ovociti prima dei tratta- menti chemioterapici e la loro crioconservazione e l’utilizzo di farmaci che proteggono le ovaie durante i trattamenti. Tali tecniche oggi sono a completo carico delle pazienti. I farmaci necessari a proteggere la funzione ovarica durante la chemio- terapia non sono rimborsati per l’indicazione di prevenzione dell’infertilità nelle pazienti oncologiche.
Eppure, il costo complessivo per il trattamento farmacologico delle donne che ne hanno effettivamente bisogno può essere stimato in 77.000 euro. Se poi tutte le donne candidate alla preservazione della fertilità si sottoponessero alla crioconservazione ovocitaria, il costo complessivo ammonterebbe a circa 1.500.000 euro.
Per assicurare a queste pazienti un futuro di maternità oltre la malattia, è necessario modificare le note 74 e 51 dell’AIFA e definire percorsi dedicati e riconosciuti, ad oggi esistenti solo in alcune Regioni e in alcune Aziende Ospedaliere.
E’ necessario pertanto che Ministero della Salute, AIFA e Conferenza Stato Regioni, con il sostegno delle Commissioni Igiene e Sanità e Affari Sociali del Parlamento, intervengano con urgenza per dare risposte adeguate, come richiesto anche lo scorso maggio dal volontariato oncologico e dalle società scientifiche del settore al Ministro Lorenzin, secondo le modalità documentate nel VI Rapporto sulla condizione assistenziale del malato oncologico.





Non ci sono ancora commenti per questa iniziativa. Be the first!