• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu.org è il modo più facile per rimanere aggiornato sulle iniziative che si svolgono nella tua zona e scoprire chi le organizza. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento e persino l'attività da svolgere. Nel frattempo non perderti Nuovi strumenti per una nuova economia: Circuiti di Credito Reciproco e Patti di Collaborazione.

Small_483402_438387446215375_1170232604_n

Cesvol & Cesvol

Tutte le iniziative

Nuovi strumenti per una nuova economia: Circuiti di Credito Reciproco e Patti di Collaborazione

Si parlerà della crisi, non intesa come declino ma come fragilità che sta liberando risorse nuove e diverse, sotto forma di cambiamento ...

Conferenza, convegno · Educazione, formazione

Si parlerà della crisi, non intesa come declino ma come fragilità che sta liberando risorse nuove e diverse, sotto forma di cambiamento e trasformazione: perché le crisi possono diventare palestre di addestramento alla resilienza attraverso un modello relazionale ed economico diverso, di tipo circolare, in cui si supera lo schema della delega e tutti gli attori del territorio sono schiamati ad interagire sistematicamente nella individuazione e attuazione delle risposte ai bisogni.

Ne sono prova le tante esperienze locali che vanno intrecciandosi all'insegna di logiche collaborative e inclusive.

Ad esempio i Circuiti di Credito Reciproco Commerciale, che consentono di scambiare beni e servizi utilizzando una unità di conto equivalente all'euro, al fine di superare -almeno in parte- i problemi di liquidità causati dalla recessione economica.

Si tratta di un nuovo modo di ripensare l'economia locale: interconnessa, collaborativa, sostenuta dalla forza della comunità e dalla fiducia reciproca.

Oppure i Patti di Collaborazione previsti dai nuovi regolamenti comunali sull'amministrazione condivisa dei beni comuni, che proprio nei circuiti di credito reciproco potrebbero trovare uno strumento prezioso per estendere la cura collettiva dai bani che compongono i luoghi urbani ai bisogni vecchi e nuovi dei loro abitanti.

Programma:

ore 9.15

- Andrea Bernardoni, Arcs Umbria Resp. Cooperazione sociale impresa sociale e di comunità, Benvenuto

- Lorenzo Gianfelice e Giancarlo Billi, presidenti dei Cesvol di Terni e Perugia, "Centri di Servizio e Riforma del Terzo Settore"

- Fabiola De Toffol, StudioP3 e Link3C soc. coop, "Introduzione argomenti e ospiti"

ore 9.40

- Alessandra Valastro, Università di Perugia, Osservatorio regionale partecipazione, "Le nuove risorse nel tempo della fragilità: collaborazione, sussidiarietà e partecipazione"

Ore 10.00

- Stefano Lucarelli, Università di Bergamo, Université Pantheon Sorbonne Paris 1, "Nuove forme di collaborazione: circuiti monetari alternativi e crypto-coins. Il progetto D-CENT"

Ore 10.20

- Luca Fantacci, Università Bocconi, "Le monete complementari e il possibile ruolo delle amministrazioni pubbliche"

10.40-11.00

Discussione

Ore 11.10

Carlo Mancosu, Co-founder Sardex.net, "Una rete resiliente: il caso Sardex.net"

Ore 11.30

Anna Pasquino, Aris Formazione e Link3C soc. coop, "Umbrex: il circuito umbro di credito commerciale"

Ore 11.50

Francesca Malafoglia, Coordinatrice Consulta partecipazione ANCI Umbria, "Patti di collaborazione e politiche sociali: la sostenibilità del vivere come bene comune"

12.10-12.40

Discussione

Ore 12.40

Gregorio Arena, presidente Labsus, Conclusioni

Ore 13.00

Buffet




Non ci sono ancora commenti per questa iniziativa. Be the first!