• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu.org è il modo più facile per rimanere aggiornato sulle iniziative che si svolgono nella tua zona e scoprire chi le organizza. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento e persino l'attività da svolgere. Nel frattempo non perderti Chiosco di Pippo 2015 - 3° Edizione Torneo di Biliardino di beneficenza.

Small_1_amolavita_2015

Associazione Oncologica Milanese

Tutte le iniziative

Chiosco di Pippo 2015 - 3° Edizione Torneo di Biliardino di beneficenza

Questa è la storia di Pippo, una storia d’amore, di sogni e di lavoro, tanto lavoro. Giuseppe D’Agostino, per gli amici Pippo, nasce a ...

Raccolta fondi

Questa è la storia di Pippo, una storia d’amore, di sogni e di lavoro, tanto lavoro.

Giuseppe D’Agostino, per gli amici Pippo, nasce a Catania e da piccolo si trasferisce a Milano con i suoi genitori, qui cresce e forma il suo carattere, in una città che lo plasma con i suoi imprenditori e con le sue aziende, forse è questo a fargli sognare fin da giovane di creare una sua attività in proprio come tanti altri che ce la fanno in quegli anni, o forse è nel suo DNA questa forza e questa voglia indomita di riuscire là dove i suoi amici non riescono.

Pippo ha vent’anni, deve fare il militare e trovarsi un lavoro, ma un’estate in Sicilia incontra Giovanna e l’amore ha il sopravvento su tutti i progetti. Si sposano, mettono su casa e presto si accorgono che è in arrivo un figlio. Il servizio militare viene cancellato perché adesso Pippo è un capofamiglia, il suo sogno di mettersi in proprio viene accantonato perché ora bisogna portare a casa i soldi per far crescere il figlio, pagare l’affitto, il cibo.

Pippo fa il macellaio e lavora per mantenere la famiglia che nel frattempo è cresciuta e i figli sono diventati tre: Agata, Cristina e Massimo.

Passano 30 anni in cui i figli vanno a scuola, si fidanzano e si sposano, le cose cambiano, la macelleria viene rilevata e Pippo ne diventa il titolare, è il suo sogno che si avvera, quello di avere una sua attività, ma lui non si ferma, i suoi amici dicono: “se la Madonnina fosse in vendita lui la comprerebbe” tanta è la sua energia, la sua voglia di crescere e di creare qualcosa che resti nel tempo. Così un giorno ormai nonno, passeggiando con Giovanna nei Giardini di corso Venezia, vede un chiosco per i gelati e le bibite, uno di quelli che ti spaccano le mani in inverno e ti massacrano di zanzare in estate e lì in quel parco Pippo decide di rimettersi in gioco. Lo rileva e lo trasforma nel Chiosco di Pippo. Un piccolo magico mondo per ristorarsi la domenica con i bimbi, per una sosta durante la corsa mattutina, per una pausa caffè con il proprio cane. Il Chiosco di Pippo diventa un luogo di ritrovo per tutti, anche per personaggi famosi come Montanelli, Armani, Emanuele Filiberto e tanti altri di cui si è ormai persa memoria.

Oggi Pippo non c’è più. Strappato alla sua famiglia nel momento più importante, quando inizi a goderti i frutti del tuo lavoro, a guardare con soddisfazione il risultato di tanta fatica. Un tumore silente, uno di quelli che quando te ne accorgi ormai è tardi. Ma il suo spirito, la sua energia e il suo entusiasmo sono ancora qui, nel Chiosco che porta il suo nome, dove Giovanna, i suoi figli e ormai anche i suoi nipoti, sono tutti qui a continuare il suo sogno. Ogni anno dopo la sua scomparsa, il giorno del suo compleanno loro, i suoi eredi, festeggiano dedicando la giornata a tutti quelli che stanno vivendo lo stesso dramma, regalando l’intero incasso e il loro lavoro ad AmolavitaOnlus, l’associazione no profit dell’ospedale San Carlo che si occupa di alleviare le sofferenze dei malati oncologici.

Questo è il terzo anno che il Chiosco di Pippo invita tutti gli amici e gli amici di AmolavitaOnlus il giorno 16 maggio per vivere un momento di ricordi e di gioia; in questa occasione si giocherà un torneo di biliardino e saranno premiate le squadre del torneo di calcetto che si è svolto il 9 maggio presso i campi Vigejunior di via Sant'Abbondio a Milano.

Appuntamento al Chiosco di Pippo il 16 maggio alle ore 19.00 con tante sorprese, tanto affetto e tanta gioia.

Sostenere AmolavitaOnlus è facile come bere una bibita, mangiare un gelato… al Chiosco di Pippo ovviamente!




Opportunità di volontariato
Event_management

Aiutare nelle iniziative

16
maggio

Milano, 45.4689,9.18103 km da te

- Aiutare nell'organizzazione del Torneo - Accogliere i Partecipanti - Aiutare a diffondere il messaggio dell'Associazione Oncologica milanese
Maggiori dettagli




Non ci sono ancora commenti per questa iniziativa. Be the first!