• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu.org è il modo più facile per rimanere aggiornato sulle iniziative che si svolgono nella tua zona e scoprire chi le organizza. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento e persino l'attività da svolgere. Nel frattempo non perderti La legalità che unisce!.

Small_10891929_690642944380162_5513092746002498085_n

Avis Comunale Enna

Tutte le iniziative

La legalità che unisce!

Proseguono senza sosta e con grande entusiasmo le attività dei volontari dell’AVIS Comunale di Enna, sempre in prima linea per ciò che r...

Evento informativo e promozionale · Tutela dei diritti, legalità

Proseguono senza sosta e con grande entusiasmo le attività dei volontari dell’AVIS Comunale di Enna, sempre in prima linea per ciò che riguarda la solidarietà e che nei prossimi giorni offriranno alla città di Enna una lodevole iniziativa. Martedi 19 luglio, a partire dalle ore 15:00, i volontari di diverse associazioni di volontariato, i componenti di tutte le forze dell’ordine, le confraternite e l’ordine degli Avvocati si uniranno al campetto di beach volley presso l’Anpas Protezione Civile in Via Sardegna, 36 di Enna per ricordare, con il torneo di beach volley “La legalità che unisce” , la strage di via D’Amelio e onorare le vittime di uno dei più efferati crimini che hanno segnato la storia della Sicilia e dell’Italia intera.

Alle ore 16:58 sarà rispettato un minuto di silenzio in memoria della strage di via D’Amelio, attentato di stampo terroristico-mafioso messo in atto il pomeriggio del 19 luglio 1992 a Palermo; vi persero la vita il giudice antimafia Paolo Borsellino, all’epoca Procuratore aggiunto a Palermo, e la sua scorta. L’attentato seguì di due mesi la strage di Capaci, in cui era stato ucciso il giudice Giovanni Falcone, amico e collega di Borsellino, segnando uno dei momenti più tragici nella lotta alla mafia.

Oltre a Paolo Borsellino, morirono il caposcorta Agostino Catalano e gli agenti Emanuela Loi (prima donna a far parte di una scorta e prima agente della Polizia di Stato a cadere in servizio), Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. L’unico sopravvissuto fu Antonino Vullo, risvegliatosi in ospedale dopo l’esplosione, in gravi condizioni.

Prevista la presenza delle autorità civili e militari della città.




Opportunità di volontariato
Promote

Sensibilizzare

19
luglio

Enna, 37.5656,14.2752 km da te

Condividere questa esperienza giocando o tra il pubblico
Maggiori dettagli




C'è un commento a questa iniziativa.

Fabio Fazzi · Avis Enna - successo del torneo di beach volley "La legalità che unisce" - 26 squadre partecipanti
“La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità "(Paolo Borsellino )
Oggi tra sport e divertimento abbiamo ricordato quegli uomini e quelle donne vittime della mafia, che hanno sacrificato la propria vita per perseguire il bene comune con onestà e legalità...
Ancora una volta la grande famiglia Avis ha dimostrato che Avis non è solo donazione di sangue ma solidarietà, lealtà, legalità, amicizia, condivisione...grazie a tutte le squadre che hanno partecipato alla IV edizione del torneo 'La legalità che unisce', grazie ad ognuno di Voi!

Hanno partecipato 26 squadre allo straordinario successo del 4° torneo di Beach Volley "La legalità che unisce" in Memoria di Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muti, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina tenutosi presso il Campo di Beach Volley allestito dai volontari Anpas Protezione Civile in Via Sardegna ad Enna.

Un minuto di silenzio alle ore 16.58, ora in cui 24 anni fa venivano uccisi il giudice antimafia Borsellino e la sua scorta, accompagnato dal suono della tromba del maestro Roberto Ragusa. A condurre il giornalista Riccardo Caccamo.
Presenti il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Enna Dott. Romano, per la Questura di Enna il Dirigente la Squadra Mobile Gabriele Presti e il suo vice Dott. Vaccaro, il dirigente la Divisione Anticrimine Matteo Spatola, il dirigente Polizia Stradale Felice Puzzo, , per il Comando Provinciale dei Carabinieri il Maggiore Mennella, il Sindaco di Enna Maurizio Dipietro, gli assessori Paolo Di Venti e Giovanni Contino, il Dirigente del centro Trasfusionale Salvatore Barbera, il Presidente della Misericordia Dott. Davide Di Fabrizio, il direttore del Centro d'accoglienza Santa Lucia Davide Nasonte, il vice Prefetto Santo La Punzina, per la Polizia Municipale Gaetano Campisi, il Capo Squadra Esperto dei Vigili del Fuoco Carmelo Danzè, la delegata regionale al servizio civile Jessica Consigliere, il vice presidente provinciale Avis Giulio Gulino il Presidente dell'Avis di Calascibetta Laura Marsala, il presidente dell'ordine dei dottori commercialisti Fabio Montesano, il presidente dei giovani imprenditori Graziella La Delia, il direttore della Cna Giuseppe Greca, il presidente Filippo Scivoli e Angelo Scalzo, presidente della sezione territoriale, il segretario provinciale sindacale Polizia Penitenziaria Filippo Bellavia, il presidente dell'Unione Ciechi Santino Di Gregorio, il presidente della Camera Penale di Enna Michele Baldi, il presidente dell'ONG Luciano Lama Giuseppe Castellano e la responsabile del progetto di accoglienza Eleonora Cappa, il maestro Carmelo Capizzi della Filarmonica, il consigliere comunale Davide Solfato, Elena Marasà e Alice Licata per l'Admo e Tino Pregadio della Kentron che ha arbitrato gli incontri.

Soddisfatto lo staff che ha coordinato l'evento, in particolare il Presidente dell'Avis Comunale di Enna Giulia Buono, il presidente regionale Anpas Lorenzo Colaleo, il consigliere Regionale Avis Fabio Fazzi, la segretaria Provinciale Veronica Arena, il volontario di servizio civile Luca Pedone, i volontari Martina Gioveni, Giacomo Vigneri, Paolo Nasonte, Jessica Cacciato, Veronica Dingianna, Mariantonietta Liquefatto, Mary Pistillo, Salvatore Fazzi, i consiglieri Fabio Pedone e Vincenzo Bandinu, il direttore sanitario Avis Fabio Gravina .
Vittoria finale per l'Enna Calcio. Di seguito la classifica finale delle 26 squadre protagoniste:
1 Enna Calcio, 2 Anpasl, 3 Misericordia Emanuela Loi Giallo Ciano, 4 CNA, 5 Confraternita Addolorata, 6 Filarmonica Tarbliz, 7 Consulta Giovani Avis Enna, 8 Cooperativa La Contea, 9 Misericordia, 10 360°, 11 Polizia Penitenziaria, 12 Vigili del Fuoco, 13 Polizia Municipale, 14 Centro d'accoglienza Santa Lucia, 15 Comune di Enna, 16 Avis Comunale di Enna, 17 Unione Ciechi, 18 Ordine degli Avvocati, 19 Polizia di Stato, 20 Avis Calascibetta, 21 Ammar Bosnia, 22 Happy Smile, 23 Giovani Cna, 24 Admo, 25 Servizio Civile Avis, 26 Associazione Luciano Lama.

2016-07-22T07:38:50+02:00