• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

Ci sono migliaia di organizzazioni come Ass. Pantagruel onlus in Italia, se vuoi sapere quali operano vicino a te, uidu.org è la piattaforma che stai cercando. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento, registrare l'organizzazione di cui fai parte, sostenere le tue organizzazioni preferite.

Small_logo_facebook

Ass. Pantagruel onlus

Attività

Cosa facciamo nel dettaglio

La nostra associazione svolge attività di volontariato nel carcere di Sollicciano a partire da colloqui con detenuti/e.

I nostri volontari, che hanno seguito un corso di formazione, instaurano con i detenuti e con le detenute un rapporto che va dagli aiuti materiali (soldi per telefonare a casa o per qualche genere alimentare, vestiti, francobolli, occhiali da vista); all’informazione sui loro diritti; alla richiesta di contatti con gli avvocati; alle telefonate con i parenti spesso lontani, molto lontani da Firenze e dall’Italia; all’ascolto della loro quotidiana sofferenza, dei loro sbagli, della loro volontà di riscatto, dei racconti di amori perduti e di amori che nascono.

Stiamo portando avanti alcuni progetti che interessano il carcere di Sollicciano e i suoi rapporti con la città. In particolare:

1 - LA POESIA DELLE BAMBOLE: bambole di stoffa prodotte nei due laboratori (interno, esterno). Progetto che coinvolge circa 20 donne a Sollicciano e 4 all'esterno. Le detenute creano le bambole seguendo il metodo pedagogico di Rudolf Steiner, basato sulla tripartizione dell'uomo in corpo, anima e spirito (volontà, sentimento e pensiero).Le bambole sono fatte interamente a mano, utilizzando solo materiali naturali e seguendo le regole precise del percorso pedagogico. www.lapoesiadellebambole.it

2 - EDUCARE CON GLI ASINI: quattro detenute si prendono cura di due asinelle ospitate nell'asineria installata nell'area verde del carcere femminile di Sollicciano, seguite da formatori esperti. Il progetto, oltre alla formazione delle detenute, vuole creare animazione con gli asini e costruire ponti con l’esterno nella prospettiva di incontrare asili, scuole elementari e feste locali.

3 - PROGETTO BRUNO BORGHI: per la formazione dei volontari e la creazione di borse lavoro per ex detenuti. Ad oggi la copertura economica del progetto è garantita principalmente con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi), e dal cinque per mille.

4 - VOCI DA DENTRO: è un progetto che intende fare informazione sulle condizioni carcerarie, promuovendo incontri con le scuole che permettano agli studenti di conoscere la realtà del carcere attraverso le esperienze di volontari e di detenuti/e. E' disponibile il nostro sito internet, www.asspantagruel.org , spazio rivolto a le persone interessate a incontrare la realtà del carcere attraverso la voce diretta di chi ci deve vivere (poesie, racconti, testimonianze, lettere, denunce, storie di vita). Nel sito è presente una sezione con scritti provenienti esclusivamente dal carcere di Sollicciano.

5 - ARTICOLO 32 “informazione e salute in carcere”: servizio di informazione sui temi relativi alla prevenzione e tutela della salute e sui servizi sanitari accessibili nel carcere di Sollicciano, e di facilitazione tra popolazione detenuta e area sanitaria. Il servizio, viene svolto da persone detenute appositamente formate, in coordinamento con le autorità sanitarie competenti ed il personale penitenziario.

6 - LABORATORI AL FRESCO: progetto che propone 15 attività culturali a Sollicciano e al Gozzini, tra laboratori, corsi e gruppi di studio: teatro, cinema, scrittura, cucito, ceramica, informatica, scultura, cucina, musica, danza, ecc. svolti insieme alle associazioni partner del progetto: CIAO, Il Muretto, Informatica Solidale.
Ogni laboratorio è guidato da operatori specializzati, che lavorano nell’ottica del trasferimento delle competenze, coadiuvati da uno o più co-operatori volontari.