• Home-volunteer-sector

    Puoi cercare per settore di intervento.

    Prova a scrivere "Ambiente" o "Animali" per trovare tutte le organizzazioni, iniziative e servizi della tua zona.


  • Home-volunteer-city

    Puoi trovare quello che cerchi vicino ad una città.

    Prova a scrivere "Bergamo" o "Milano", oppure "associazioni bergamo", "cooperative torino".


  • Home-volunteer-activity

    Una ricerca che capisce quello che stai cercando.

    Puoi cercare tutti gli "Andrea di bergamo", le "Associazioni che si occupano di ambiente a Torino", "Assistenza anziani a Napoli"

Chiudi

Ben arrivato/a su uidu.org!
Di cosa si tratta?

uidu è il modo più facile per trovare opportunità di fare volontariato vicino a te, secondo i tuoi interessi e competenze. Puoi scegliere il settore di intervento che prediligi, la città o l'area di riferimento, l'attività da svolgere.

È facile

Scegli la tua zona di interesse (Es: Milano) e comincia a sostenere le iniziative sociali della tua zona!

Non ti perdi niente di ciò che ti interessa, nel luogo che ti interessa, per le persone che vuoi aiutare

È utile

Costruisci la tua rete di contatti con persone che, come te, desiderano essere d'aiuto ad altre persone

Non è necessario essere già un volontario, né diventarlo è obbligatorio. È solo fortemente consigliato.

Cinzia Franzoni
E se i ruoli di uomini e donne fossero invertiti nella pubblicità?
Guardate il video in questo articolo e … pensateci su...
(l'articolo è in francese, il video è chiarissimo anche per chi non conosce le lingue)
http://next.liberation.fr/sexe/2013/05/14/et-si-les-roles-des-hommes-et-des-femmes-etaient-inverses-dans-la-pub_902739
Diffuso 1 volta

Cinzia Franzoni · Vi riporto anche il commento che Fondazione Pangea Onlus ha dato a questo articolo sulla sua pagina facebook:
« E se i ruoli di uomini e donne fossero invertiti nella pubblicità?
La pubblicità cade, troppo spesso, in stereotipi sessiti. Le donne sono sottomesse e animalizzate, gli uomini virili e dominatori.
Tre studenti dell'università canadese di Saskatchewan, Sarah Zelinski, Kayla Hatzel et Dylan Lambi-Raine, hanno provato ad invertire gli stereotipi di genere nella pubblicità attraverso un video pubblicato su Youtube.
All'inizio una rassegna sul sessismo e gli stereotipi nella pubblicità, dal minuto 2.50 un inversione dei ruoli. "Abbastanza ridicolo, no"? si chiedono i tre. »

2013-05-15T16:15:50+02:00


Valerio Interlandi · La pubblicità rivolta a omosessuali uomini è in molte cose (a parte per la scarsa qualità estetica dei modelli) molto simile ad alcune delle pubblicità definite "ridicole".

2013-05-15T17:12:29+02:00