07 Sep 2022
Condividi:

Intervista a Federica Corda, Segretario Generale della Fondazione Comunitaria Del Verbano Cusio Ossola - Parte 1

Una chiacchierata per approfondire alcuni dei bandi della Fondazione del Verbano Cusio Ossola.

Intervista a Federica Corda, Segretario Generale della Fondazione Comunitaria Del Verbano Cusio Ossola - Parte 1

Promuovere le reti territoriali e maggiore focus sui giovani sono due delle priorità dell’attività erogativa della Fondazione Verbano Cusio Ossola (VCO), la giovane Fondazione di comunità dell’alto Piemonte.

Ecco il primo estratto della chiacchierata che abbiamo fatto con Federica Corda, Segretario Generale della Fondazione, con la quale abbiamo approfondito 2 bandi in scadenza a settembre e ottobre.    

Puoi guardare il video dell’intervista qui → https://www.youtube.com/watch?v=xgXBTLtP7B8&ab_channel=uidu

-----

Il Bando Reti Territoriali contro la povertà di Fondazione Cariplo, attivo fino al 12 ottobre 2022 è un'opportunità per il vostro territorio di riferimento, vuoi dirci di più? 

“Il titolo definisce l’obiettivo del bando: creare reti territoriali tra enti del territorio in maniera sinergica, che tendano a trovare soluzioni e risposte per il contrasto della povertà. Questo tema è sempre più emergente, prima per la crisi post-pandemica e ora anche per l’emergenza Ucraina, che sta mettendo sotto stress soprattutto i centri di ascolto e di prima necessità. 

L’intento di lavorare sulle reti è un tema che sia noi che Fondazione Cariplo curiamo da tempo, abbiamo avuto due progetti finanziati significativi: “La cura è di casa” e “Soccorso sicuro”, due progetti che hanno avuto eco anche fuori dalla nostra provincia. 

La forza di questi progetti è stata proprio la rete, sono progetti provinciali, con reti diverse formate da attori del pubblico e del privato sociale, reti molto fluide, non sempre facili da gestire. Più aumentano gli enti, più gli enti sono diversi tra di loro, più la sfida è alta, ma poi i risultati si vedono. 

Lavorare continuativamente sulle reti è una priorità, a maggior ragione se in contrasto alla povertà. L’accento è sulle reti del privato sociale, gli enti pubblici possono essere enti partner ma non ente capofila. 

L’obiettivo del bando è dotare il territorio di strumenti diversi in risposta all’emergenza povertà, che si sviluppa sul concetto di povertà educativa, abitativa, alimentare, quindi povertà a 360° e poi di evitare frammentazioni.” 

Nel bando infatti si fa riferimento alla connessioni tra le reti…

“Il ruolo delle Fondazioni, e in particolare il mondo delle Fondazioni di comunità, è molto cambiato dopo l’emergenza del coronavirus; c’è stato un riconoscimento di autorevolezza dell’istituzione che il territorio ha conferito alla Fondazione stessa, cambiando il nostro posizionamento culturale. Non solo l’ente che fa bandi o raccolta fondi ma anche un ente che aiuta con i tavoli di lavoro, crea sinergia, crea coesione tra enti del territorio e aiuta a creare connessioni.  Un ruolo che gli enti riconoscono sempre di più alle Fondazioni di comunità.” 

Immagino che il bando valorizzi la presentazione in partenariato?

“Si, l’auspicio è che siano reti ampie, la durata del progetto è di 36 mesi, questo consente una progettazione più articolata con scadenza a ottobre e la percentuale di finanziamento è dell’80%, una copertura rilevante.” 

Dai risultati che avete condiviso sembra che il territorio risponda bene alle iniziative promosse. 

“Si, anche se abbiamo avuto un leggero calo rispetto all'anno scorso, dovuta alle difficoltà tecniche degli enti”.…..”Quest’anno, per i bandi in scadenza a metà giugno, la partecipazione sembrava diminuita invece nell'ultima settimana c’è stata una partecipazione molto forte ai bandi. Un nostro bando trainante è il bando arte e cultura che ha ricevuto nuove richieste.

Abbiamo avuto un bel segnale dal bando -Piccoli progetti- per organizzazioni con entrate al di sotto dei €20.000, promosso negli ultimi 5 anni.  Su questo strumento abbiamo sempre 4/5 nuove piccole organizzazioni che si candidano, c’è un tessuto di enti che rientra in questa categoria particolarmente vivace per cui anche un piccolo contributo è significativo per i loro progetti.”

Un altro bando importante è il Bando Emblematico Provinciale che rivolge un’attenzione particolare ai giovani.

“Si, questo per 3 ragioni. La prima è che i giovani sono stati tra i più limitati nella loro vita relazionale, ci sembrava giusto dare spazio sia ad attività promosso dai giovani che per i giovani. In secondo luogo possiamo dire che per anni abbiamo promosso il la cura è di casa rivolto agli anziani del territorio per questo ci sembrava giusto creare un nuovo spazio per i giovani, e in ultimo il 2022 è stato l’anno dedicato dall’Unione Europea ai giovani.” 

Possono partecipare anche gruppi informali?

“No, devono essere enti già costituiti. Tuttavia stiamo pensando a un progetto che riprenda il modello della youth bank che consente di destinare parte delle risorse della Fondazione alla banca dei giovani. Un modello che consente di promuovere attività e iniziative a favore dei giovani. I giovani partecipano alle attività della fondazione promuovendo a loro volta attività per i giovani. Un’iniziativa che vorremmo promuovere in futuro.“

Saranno mesi ricchi di iniziative… 

“Si abbiamo anche alla fine di novembre la Fondazione terrà la propria cena di comunità, l’evento di raccolta fondi aperto a tutti sempre più partecipativo a Stresa Le quote di partecipazione saranno destinate come sempre ai progetti che la Fondazione sostiene.” 

-----

Puoi guardare il video dell’intervista qui → https://www.youtube.com/watch?v=xgXBTLtP7B8&ab_channel=uidu

Per seguire le iniziative della Fondazione → https://www.fondazionevco.org/la-fondazione/

-----

Entra nel tuo CercaBandi per gestire i bandi di cui abbiamo parlato: 

  • Bando Reti territoriali contro la povertà scadenza il 14 ottobre 2022

  • Bando per progetti emblematici provinciali scadenza il 7 ottobre 2022


Scritto da:
uidu

uidu

Condividi:

Crea un Workspace collaborativo gratuito su uidu

Scopri un mondo di funzionalità
progettate per mantenere tutti i tuoi processi in un unico posto.